ANUTEL: ARERA posticipi l’avvio del nuovo calcolo TARI

Diamo visibilità alla richiesta dell’associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali (ANUTEL) rivolta alle competenti cariche dello Stato, perché sia posticipata di 12 mesi l’entrata in vigore delle nuove norme di calcolo dei costi efficienti di servizio, poiché incompatibili con i tempi di approvazione dei bilanci di previsione degli Enti Locali.

“L’entrata in vigore dei nuovi criteri per la quantificazione dei costi efficienti del servizio, necessari per determinare il corrispettivo di gestione del servizio stesso, appare del tutto incompatibile con le attuali regole previste per l’approvazione del bilancio di previsione degli Enti Locali, tenuto conto che la maggior parte dei Comuni italiani finanzia ancora il servizio integrato dei rifiuti con la TARI (art. 1, commi 639 e seguenti L. 147/2013) e non ha operato il passaggio alla tariffa corrispettiva.”

Si allega l’intero documento QUI.

Condividi:

Lascia un commento