MEF: linee guida sui fabbisogni standard rifiuti 2020


Il MEF ha recentemente pubblicato le Linee guida sui fabbisogni standard 2020 che devono essere utilizzate:
– per l’applicazione del comma 653 della legge 147/2013 (annualità 2020)
– come benchmark per l’individuazione del coefficiente di gradualità di cui al MTR Arera (annualità 2018).

La metodologia di calcolo dei fabbisogni standard è stata completamente rivista da Sose, sia sui parametri utilizzati sia sui coefficienti di calcolo. Le prime differenze che si possono notare sono:

  • Il modello del fabbisogno/costo standard è multivariato  e il panel considera i dati di quattro anni 2010, 2013, 2015 e 2016;
  • Il maggior contributo al costo standard totale è dovuto all’intercetta (valore stimato dell’intercetta è 130,45 €/tonnellata*N. tonnellate), ai fattori di contesto (ogni comune ha il proprio valore di contesto) e al valore di cluster (il valore di coefficiente stimato in corrispondenza di gruppi cluster sono comuni a tutti i comuni appartenenti, il contributo invece viene differenziato moltiplicando il coefficienti stimato di cluster per N. tonnellate)
  • Rispetto al passato, non sono pochi i fattori che permettono di differenziare i comuni in funzione di modalità di gestione, di dotazione impiantistica e di caratteristiche esogeni dei 20 comuni riassunti con il valore dei fattori di contesto.

Si allegano le linee guida del MEF e nuova metodologia SOSE.

– Revisione della metodologia dei fabbisogni standard per il servizio Smaltimento rifiuti QUI
– Linee guida per appplicazione comma 653 legge 147/2013 QUI
– Allegato 1 QUI
– Allegato 2 QUI
– Allegato 3 QUI
– Allegato 4 QUI

Condividi:

Lascia un commento