Chi Siamo

Di fronte alle incertezze e ai ritardi nell’applicazione dei sistemii di tariffazione dei servizi di igiene urbana, l’associazione PAYT Italia offre uno spazio qualificato di elaborazione e discussione.

Con l‘obiettivo della definitiva messa a regime dei sistemi tariffari, PAYT Italia raccoglie operatori pubblici e privati accomunati dall’essere stati protagonisti di applicazioni già riuscite che, oggi, rappresentano un corpus esperienziale e regolamentare consolidato e che per questo sono in grado di fornire e condividere quadri interpretativi e di proporre soluzioni normative adeguate.


Presentazione

28 Aprile 2014: Nasce l’Associazione PAYT Italia

Art. 4 dello Statuto – Obiettivi e valori comuni
1. L’Associazione ha lo scopo di contribuire a fornire al legislatore, sulla base delle consolidate esperienze normative e di pratica applicativa in possesso dei soci, gli elementi che consentano di definire un quadro normativo capace di varare una tariffa che sia equa e applicabile in modo semplice e che sia lo strumento economico capace di guidare l’evoluzione del settore ai sensi della gerarchia comunitaria definita dalla Direttiva 98/2008/CE e del suo recepimento nazionale da parte del D.Lgs. 205/10, sue modifiche ed integrazioni.
2. In particolare, gli obiettivi perseguiti dall’Associazione sono i seguenti:
a) definire e proporre al legislatore il corpus di norme (primarie e secondarie) a garanzia dell’applicabilità di una tariffa che sia commisurata al servizio reso e alla produzione di rifiuti e che sia strumento di economia ambientale e di una corretta gestione dei rifiuti;
b) studiare e valorizzare le migliori combinazioni tra organizzazione del servizio e gestione della tariffa commisurata alla produzione dei rifiuti;
c) promuovere, sostenere e divulgare le pratiche virtuose di gestione dei rifiuti orientate alla prevenzione, alla riduzione dei rifiuti e alla raccolta differenziata spinta finalizzata al recupero di materia;
d) valorizzare, difendere e sostenere le esperienze di gestione in house virtuose, attraverso iniziative anche di proposta al legislatore;
e) evidenziare come l’applicazione tariffaria possa contribuire allo sviluppo del sistema di gestione integrata dei rifiuti sostenibile in tutte le sue parti (azioni di prevenzione, logistica di raccolta e impiantistica di trattamento) e che ne persegua in ordine effettivamente e tassativamente gerarchico:
1. la prevenzione;
2. la preparazione per il riutilizzo;
3. il recupero effettivo di materia;
4. il recupero in altre forme.

Associati

Aemme Linea Ambiente Srl
Achab Srl
Aimag Spa
Amaga Spa (ex Navigli Ambiente)
Ars Ambiente Srl
Clara Spa
Coinger Srl
Computer Solution Spa
Consorzio Chierese per i Servizi
Consorzio dei Comuni dei Navigli
Contarina SpA
Dott. Mario Santi
Etra Spa
HarnekInfo Srl
I&S – Informatica e Servizi
Innova Srl
Mattiussi Ecologia Spa
Moba Electronic Srl
Officine Sostenibili Srl
Serveco Srl
Servizi Ambiente Energia Valle Sabbia Srl
SMP  Srl
Softline Srl

 Consiglio Direttivo eletto in data 25-02-21

DROSI Gaetano – socio SOFTLINE srl;
MIGLIORATI Christian – socio CONSORZIO dei COMUNI dei NAVIGLI;
GHIRINGHELLI Giorgio – socio ARS Ambiente srl;
PAVAN Davide – socio CONSORZIO CHIERESE SERVIZI;
PIOLTINI Giovanni – socio NAVIGLI AMBIENTE srl;
VILLANI Federico – socio SERVECO srl;
CONTO’ Paolo – socio CONTARINA Spa;
BACCAGLIONI Marco – socio SAE VALLE SABBIA srl;
LEPORE Pasquale – OFFICINE SOSTENIBILI srl.

Funzioni ad interim: 

Presidente : Gaetano Drosi (Softline srl – Milano)
Vice Presidente: Davide Pavan (Consorzio Chierese -Torino)
Segretario e Tesoriere: Federico Villani (Serveco – Taranto)

Commissioni
  • Norme e Regolamenti – Responsabile: Elisabetta Martignoni
  • Censimento Esperienze e Sistemi di Misurazione – Responsabile: Mario Santi
  • Rapporti Internazionali, Comunicazione ed Eventi – Responsabile: Paola Rossi
Organismo di Vigilanza

Avvocato Veronica CAMELLINI

Lascia un commento